Spazi e materiali

Lo spazio al nido è il "secondo educatore" in quanto veicola messaggi importanti per i bambini, suggerisce comportamenti, determina stati d’animo, è portatore di significati ed è luogo di relazione e comunicazione. Un ambiente a misura di bambino, all’interno del quale ogni angolo è organizzato secondo le età e le finalità educative.

Al nido gli arredi e i materiali sono progettati per favorire l’autonomia, la crescita esplorativa e garantire al bambino la possibilità di collocarsi in una posizione attiva, di provare e riprovare, scoprire, sperimentare, fare ricerca e inventare.

La progettazione degli spazi e la loro organizzazione dà importanza anche alla dimensione della personalizzazione affinché ogni bambino possa sentire che nello spazio comunitario c’è un posto pensato e dedicato a lui, nel quale riporre le sue cose, nel quale sedersi, nel quale ritrovare la sua storia.

Gli spazi all’interno delle sezioni sono organizzati in angoli d’interesse’ che offrono possibilità di gioco molteplici, di movimento, di concentrazione, di socializzazione, di libera esplorazione, di apprendimento, nel quale i bambini possono sostare individualmente, in coppia o in piccolo gruppo.

Ogni sezione è dotata della stanza della nanna, un ambiente dedicato al momento del riposo, attrezzato con lettini e ‘nidi’ morbidi e accoglienti nei quali i più piccoli possono entrare gattonando.

All’ingresso del nido si trova la Piazza, uno spazio comune pensato per favorire l’incontro e la relazione tra il nido e le famiglie e tra bambini ed educatori di diverse sezioni. Le grandi strutture stimolano il gioco motorio e le esplorazioni sonore. La piazza è particolarmente utilizzata nei giorni di pioggia in cui non è possibile uscire in giardino.

Il Giardino è uno spazio educativo ampio e ricco di grandi alberi, delimitato e protetto, nel quale giocare all’aperto in sicurezza. Il giardino consente di correre, saltare, arrampicarsi soddisfacendo il bisogno motorio del bambino e favorendo l’acquisizione delle autonomie e la collaborazione con gli amici in funzione di uno scopo comune. L’educazione all’aria aperta sostiene la naturale curiosità dei bambini per tutti gli esseri viventi, l’osservazione dei cambiamenti stagionali e la disponibilità a prendersi cura delle piantine nell’orto didattico

condividi
Iscriviti alla Newsletter
sarai sempre aggiornato su novità, eventi e progetti della Coop.va

Dona il tuo 5x1000

Loading…